Circuito spaccagambe



Scheda del percorso:

Luogo di partenza e arrivo Caslano: 284m
Dislivello 1500m circa
Lunghezza 73,91 km
Condizioni della strada Pessime nella discesa di Mondonico (in data 10.7.2003), per il resto piuttosto buone
Difficoltà 4/5
 


Mappa del percorso


Profilo altimetrico del percorso



Descrizione:

Nonostante il dislivello complessivo piuttosto contenuto (circa 1500 metri) si tratta di un percorso estremamente esigente dal punto di vista muscolare. Le salite (o muri) presentano infatti pendenze costantemente sopra il 10% con punte del 19-20%.

  • Viconago: la prima salita vera di giornata si concentra in circa 1,5 km entro cui si dovranno scalare nei primi tratti pendenze medie attorno al 13-14% ma con punte del 16-18%. Dopo un breve tratto di riposo relativo nel finale di salita un paio di strappacci al 20% mettono a durissima prova le gambe.
  • Mondonico: un paio di km con pendenza media superiore all'11%. Per affrontare adeguatamente questa salita necessario trovare un buon ritmo di pedalata. Le pendenze, seppur elevate, sono molto costanti, quasi sempre attorno al 10-12% con punte attorno al 15%.
  • Roggiano: salita di circa 3 km con tratti piuttosto duri e continui (pendenze attorno all'11-12% con punte del 14-15%) ma anche con alcuni tratti pi facili in cui si pu riprendere fiato.
  • Agra: salita di poco superiore ai 4 km di lunghezza. Il 1 km, fino alla deviazione per via Torretta tranquillo (rispetto al resto). Poi la salita si fa estremamente impegnativa con ripetute rampe al 15-17% e pure un breve tratto al 19%. Durante questi 3 km micidiali ci sono un paio di tratti che consentono di respirare, per il resto un vero massacro (tenendo anche conto delle salite affrontate precedentemente).
  • Croglio: breve strappo di nemmeno 1 km con pendenze sempre crescenti fino a toccare i 19-20% nel finale. Anche se breve, uno strappo che fa molto male.

    Attenzione: percorso da affrontare solo se siete molto allenati, se avete rapporti molto agili, se siete masochisti o se siete pazzi.
    Io l'ho fatto col 39x28 ma stato un mezzo massacro. Dopo la salita di Agra le gambe erano due pezzi di legno. Consiglio quindi rapporti da MTB.
    Nelle mie intenzioni avrei voluto pure fare questa salita ed infine la Penudria. Si sarebbe comunque trattato di un vero suicidio.

    Riguardo le discese, fare attenzione a quella di Mondonico visto che sono presenti molte buche e sassi. Consiglio al limite di scendere dalla strada fatta in salita (Ganna). Dopo Roggiano c' una discesa da affrontare con la massima cautela: l'asfalto buono ma la strada molto tortuosa, stretta ed in forte pendenza.


  • Altimetria delle salite principali

  • Ponte Tresa-Viconago
  • Ganna-Mondonico
  • Brissago Piano-Roggiano
  • Colmegna-Agra
  • Madonna del Piano-Croglio